L’ingresso di nuovi soci a livello di capitale amplia gli orizzonti della maison Roberto Musso

L’ingresso di nuovi soci porta una ventata di novità alla maison Roberto Musso, che si appresta a sfilare in Fiera, in occasione di Milano Moda Donna, e che punta a far crescere la sua griffe a livello di visibilità. Per il futuro, il progetto di inaugurare un monomarca su strada.
“Si tratta di soci a livello di capitale”, tiene a puntualizzare Roberto Musso, che non desidera rivelare nomi dal momento che non si tratta di una realtà operante nel settore della moda. E prosegue: “Sono stati attratti dal buon andamento della griffe che registra aumenti di stagione in stagione”. Nell’autunno-inverno 2005/2006 le vendite sono cresciute del 13/14% mentre per la primavera-estate 2006 l’incremento è del 6/7%. In salita anche gli utili, che rappresentano abitualmente un 24/25% del fatturato e che nell’anno 2005 sono evoluti del 4%.
Tra le novità, la sfilata in Fiera della collezione donna, che lascia l’abituale spazio delle Cartiere Vannucci per un contesto dove la griffe potrà avere maggiore visibilità e un contatto più fruttuoso con la stampa. Da questa stagione, inoltre, le vendite saranno gestite nella nuova location in via Friuli 26 mentre la sede “storica” della maison, all’interno di un cortile di via Vannucci 11, è stata trasformata in negozio e continua a ospitare l’ufficio stampa. Per il futuro, Musso prevede l’apertura di un negozio su strada, ma è presto per indicare delle date. “Potrebbe essere nel 2007”, ipotizza lo stilista. L’arrivo di capitali freschi ha dato a Musso anche lo slancio per l’impiego di materiali più preziosi e per la realizzazione di una collezione più glamour e ricercata, caratterizzata dalla maggiore presenza di ricami e applicazioni. “Ma – rassicura il creatore – i prezzi non saliranno in maniera particolare. Da sempre, infatti, la mia linea è attenta alla costruzione e alla façon. Diciamo che occuperemo il medesimo target di un tempo, con picchi su alcuni capi realizzati con tessuti più importanti”.
c.me.
stats