L’italiano Gian Riccardo Marini al vertice della svizzera Rolex

Un italiano guiderà Rolex. Si tratta di Gian Riccardo Marini, già numero uno nel nostro Paese della società svizzera produttrice di orologi di lusso. La casa di Ginevra lo ha nominato direttore generale in sostituzione di Bruno Meier, al vertice di Rolex dal 2008, dopo esserne stato cfo per due anni. Daniel Neidhart, attuale responsabile della filiale di Hong Kong, diventa direttore delle sedi del marchio nel mondo.
Gian Riccardo Marini, classe 1947, ha sviluppato tutta la sua carriera in seno alla realtà dei segnatempo elvetici: ha cominciato infatti nel 1972 nell’azienda di famiglia, la Romalo, che sin dal primo dopoguerra si è occupata della distribuzione di Rolex nella Penisola e che in seguito ha dato origine a Rolex Italia, di cui Marini è stato amministratore delegato dal 2000.
Il gruppo di Ginevra non è quotato in Borsa e non diffonde il bilancio. Gli analisti stimano un giro d’affari di circa due miliardi di euro nel 2010.
e.a.
stats