Liz Claiborne offre 366 milioni di dollari per J. Jill

Liz Claiborne, gruppo statunitense focalizzato sull'abbigliamento, ha lanciato un'offerta di 366 milioni di dollari per rilevare J. Jill, società specializzata nella distribuzione di abbigliamento e calzature donna.
I vertici di Liz Claiborne si sono dichiarati disposti a pagare 18 dollari per azione, il 40% in più rispetto al prezzo di chiusura al Nasdaq lo scorso 17 novembre, dopo il rifiuto da parte di J. Jill verso i 17 dollari offerti nel marzo di quest'anno.
J. Jill, tra l'altro, non versa in buone condizioni e l'ingresso di Liz Claiborne potrebbe portare una boccata di ossigeno, grazie a un abbassamento dei costi a livello di sourcing e logistica, una notevole esperienza nello sviluppo prodotto e nel merchandising e un buon supporto per quanto riguarda il marketing e l'advertising. J. Jill ha archiviato il 2004 con un turnover di 434,9 milioni di dollari e una perdita netta di 2,7 milioni di dollari nel terzo trimestre, su vendite pari a 103 milioni di dollari. Quanto a Liz Claiborne, venerdì ha completato l'acquisizione di Praha, sinonimo di abbigliamento per lo yoga, per una cifra pari a 34 milioni di dollari.
fi
stats