Léonard: sarà Borriello l'erede di Simoëns?

Dopo la toccata e fuga di Maxime Simoëns al timone di Léonard, toccherà all'italiano Raffaele Borriello, fondatore insieme a Julien Desselle del marchio Requiem, raccogliere il testimone del giovane stilista francese? La domanda corre sul web, dove si riaccendono i rumour: e se Simoëns fosse veramente in trattative con Dior?
L'esperienza del fashion designer d'Oltralpe presso Léonard è durata quattro mesi, giusto il tempo per presentare la sua prima - ed ultima - sfilata per la griffe sulle passerelle della scorsa fashion week parigina. Proprio nel giorno del suo défilé sono apparse le prime indiscrezioni circa un suo possibile trasferimento su una poltrona più importante e ambita, lasciata vacante ormai un anno fa da John Galliano: quella di Christian Dior. Voci subito smentite dal diretto interessato, che però adesso riprendono vigore sull'onda di un nuovo creativo che sarebbe pronto a rimpiazzare Simoëns da Léonard. Secondo quanto scrive wwd.com, si tratterebbe di Raffaele Borriello, conosciuto dagli addetti ai lavori per aver lavorato da Gucci Group all'epoca di Tom Ford e per aver fondato nel 2005, in tandem con Julien Desselle, il brand di abbigliamento Requiem, ora non più attivo.
a.t.
stats