Lotto alla conquista della Cina: siglata la partnership con Li Ning

L’azienda veneta, leader nella produzione e distribuzione di abbigliamento e accessori per lo sport, ha siglato un importante accordo con il terzo marchio sportivo sul territorio cinese: da questo mese, e per 20 anni, produrrà e commercializzerà prodotti a marchio Lotto in tutto il Paese asiatico.
“La Cina rappresenta un mercato chiave per ogni azienda e prevediamo di raggiungere un giro d’affari superiore ai 60 milioni di euro nel 2013, attraverso almeno 600 punti vendita a marchio Lotto – ha dichiarato Andrea Tomat, presidente e direttore generale di Lotto Sport Italia -. La proposta di Li Ning ci è sembrata da subito molto interessante per l’importanza che l’azienda riveste nella repubblica Popolare, per la sua strategia di espansione, l’eccellente livello organizzativo e l’alta qualità del management”.
La società italiana - che ha chiuso il 2007 con vendite complessive che si attestano a 300 milioni di euro, con una crescita dell’8% rispetto all’anno precedente - si attende da questa partnership un forte impulso per la presenza in tutta l’Asia.
Da parte sua, Li Ning domina con il proprio marchio la fascia media del mercato sportivo, ma ha l’obiettivo di raggiungere la leadership anche nel segmento alto: nell’azienda di Tomat ha individuato il partner ideale per l’importante operazione di riposizionamento. L’accordo prevede la distribuzione dei prodotti Lotto in negozi monomarca e negli shop-in-shop dei department store più prestigiosi delle maggiori città cinesi.
Li Ning - che deve il nome al suo fondatore, il celebre ginnasta pluridecorato alle Olimpiadi del 1984 di Los Angeles - è quotata alla Borsa di Hong Kong, ha raggiunto un giro d’affari di 400 milioni di euro e punta a superare i 600 milioni entro il 2008.
e.b.
stats