Louis Vuitton: al via oggi il più grande store nella regione Asia-Pacifico

Dopo 10 mesi di ristrutturazione, Louis Vuitton ha svelato oggi il nuovo look dello store presso il Plaza 66 di Shanghai: il più grande, con i suoi 900 metri quadri, non solo in Cina, ma nella regione Asia-Pacifico.
Due i piani e di particolare impatto la facciata in vetro, alta oltre 10 metri e caratterizzata da un doppio pannello che riporta il famoso disegno "damier".
Fra le peculiarità del negozio, un’area specificamente dedicata a orologi e gioielli e una vip zone di 100 metri quadri. Le pareti sono decorate con le vedute più spettacolari della "Parigi d’Oriente”, interpretate dall’artista del momento Sun Chuan, che ha già collaborato con Louis Vuitton nel 2002 per la realizzazione del “Carnet de voyage” su Pechino.
Il brand è presente nella Repubblica Popolare da circa 100 anni: infatti, nel 1907 i membri della spedizione Parigi-Pechino attraversarono il deserto del Gobi portando con sé un equipaggiamento firmato Louis Vuitton. Il primo monomarca nella capitale è stato avviato nel 1992, all’interno del Palace Hotel. Attualmente le insegne Louis Vuitton nel Paese sono 11, compresa la prima boutique di Xian aperta il 4 settembre.
a.b.
stats