Louis Vuitton amplia e ristruttura il monomarca torinese di via Roma

Louis Vuitton amplia il suo negozio a Torino – presentato oggi alla stampa – per ospitare una più vasta gamma di accessori, tra cui per la prima volta le collezioni di calzature, orologi e occhiali da sole disegnate da Marc Jacobs.Il restyling della boutique rientra in un più ampio progetto di consolidamento della griffe sul mercato italiano, dopo le ristrutturazioni di Capri e di Bologna.
Ampliata e ripensata tredici anni dopo la prima apertura, la boutique di via Roma totalizza 185 metri quadrati di superficie, distribuiti su due livelli. Mentre al pianterreno trovano posto gli accessori da viaggio – core business della maison sin dal 1854 – il primo livello ospita calzature uomo e donna, cinture, cravatte e prodotti tessili, insieme a strumenti da scrittura, agende e orologi.
Ricalcando il concept elaborato a livello mondiale dall’architetto Peter Marino, gli interni evocano un senso di lusso e di ampiezza, reso dall’utilizzo di materiali caldi e preziosi, come il legno e i morbidi tessuti dei tappeti, alternati ai pavimenti in pietra calcarea chiara del piano terra.
Espressione concreta della filosofia della Casa francese, che da sempre fa del servizio ai clienti uno dei suoi segni distintivi, anche nello spazio di Torino è possibile ordinare prodotti da viaggio su misura.
Sono 15 attualmente i monomarca italiani Louis Vuitton: oltre a Torino, i negozi che portano il nome del “malletier” parigino si trovano a Milano, Roma, Venezia, Verona, Bologna, Genova, Portofino, Firenze, Napoli, Capri, Bari e Palermo. "Attualmente - ha spiegato oggi Jean-Baptiste Debains, direttore generale di Louis Vuitton Italia - sono due le direttrici dello sviluppo del marchio: l'Europa (con una particolare attenzione per i Paesi dell'Est, dove è in cantiere lo sbarco a Kiev, in Ucraina) e l'Asia, con il recente opening a Pechino e il rafforzamento della presenza in India".
Quanto all'Italia, che rappresenta per la maison il secondo mercato europeo, sono previsti per il 2006 l'ampliamento del monomarca di Genova e l'inaugurazione di uno spazio a Porto Cervo.
c.b.
stats