Luxottica: dividendo in rialzo per il 2002

Il cda di Luxottica proporrà all’assemblea degli azionisti del 25 giugno un dividendo di 0,21 euro per azione, in rialzo del 23% rispetto alla cedola dell’esercizio 2001. “L’acquisizione di Opsm sarà finanziata mediante indebitamento”, fanno sapere dal gruppo.
Nel 2002 il colosso dell’occhialeria quotato a Milano e a New York ha raggiunto i 3.132,2 milioni di euro di fatturato (+2,2% rispetto al 2001), con un utile netto a 372,1 milioni (+17,6%). Il primo trimestre 2003 si è chiuso invece con numeri in calo (ricavi netti a 704,5 milioni di euro dai 880,5 milioni dello stesso periodo dello scorso anno e risultato netto a 65,6 milioni dai precedenti 101 milioni), tendenza già evidenziatasi, a livello di fatturato, negli ultimi tre mesi del 2002.
Nel corso del consiglio di amministrazione di ieri la società ha precisato che l’offerta pubblica di acquisto per il retailer dell’occhialeria Opsm (vedi fashionmagazine.it del 30 aprile) sarà finanziata con indebitamento. Il valore di Opsm nelle valutazioni di Luxottica ammonta a circa 309 milioni di euro (327 milioni compresi i debiti).
e.f.
stats