Luxottica mette fretta agli azionisti di Cole National

Per accelerare il progetto di fusione con Cole National, noto per la catena di negozi di occhiali Pearle, Luxottica ha deciso di proporre agli azionisti del gruppo statunitense il pagamento di un interesse calcolato sul prezzo offerto – 22,50 dollari per azione – a condizione che approvino l’accordo entro il 20 luglio prossimo, data fissata per la loro assemblea annuale.
Gli interessi, spiega il gruppo bellunese in una nota, saranno pagati in contanti insieme al prezzo dell’offerta e matureranno, a un tasso del 4%, dal via libera dell’assemblea degli azionisti di Cole National fino al perfezionamento dell’intesa, condizionata dall’ok dell’Antitrust competente. “Il consiglio di amministrazione di Cole National Corporation non ha mai modificato la propria raccomandazione di votare in favore dell’accordo di fusione raggiunto con Luxottica Group”, ha sottolineato Leonardo Del Vecchio in occasione dell’annuncio.
Come è ormai noto, alla fine di aprile Cole National ha ricevuto un’altra offerta, superiore a quella di Del Vecchio (25 dollari per azione), da parte di Moulin International Holdings, azienda che produce e distribuisce occhiali con sede a Hong Kong. Come riportato recentemente dalla stampa, pare tuttavia che Moulin non sia in grado di finanziare l’Opa e stia quindi cercando potenziali finanziatori.
e.f.
stats