Luxottica: quasi 5 miliardi di euro il fatturato dell'esercizio

Luxottica chiude il bilancio 2006 con un incremento dei ricavi a 4,97 miliardi di euro (+6,2% rispetto al 2006 e +12,6% a cambi costanti). Come commenta l'a.d. Andrea Guerra, si tratta di un altro anno record per il gigante degli occhiali che, per il quarto esercizio consecutivo, segna tassi di crescita a cifra doppia.
Escludendo il contributo della californiana Oakley (il closing dell'acquisizione risale allo scorso novembre), il fatturato retail si è attestato a 3,2 miliardi di euro, in calo ddell'1,8% (+5,6% a cambi costanti), mentre quello wholesale è aumentato del 16,2% (+19,8% senza l'effetto delle valute).
Nell'ultimo trimestre, Luxottica ha realizzato un giro d'affari vicino a 1,2 miliardi di euro, in progresso del 7,1% (+16,2% a parità di cambi), grazie al +15,6% del business wholesale (+20,2% a cambi costanti), mentre il retail ha mostrato una flessione del 7,2% (+2,8% a cambi costanti).
Un comunicato della società sottolinea la crescita a cifra doppia di Ray-Ban (per il quinto anno consecutivo) e l'ottimo andamento di griffe del lusso come Bulgari, Chanel, Dolce & Gabbana, Prada e Versace. Dal punto di vista dei mercati, Luxottica si è rafforzata in tutto il mondo. Per citare un dato, il fatturato wholesale nei mercati emergenti è progredito del 40%.
Quanto alla neoacquisita Oakley, c'è attesa per il prossimo 7 febbraio, quando sarà presentato agli investitori e ai mercati il piano 2008-2010.
e.f.
stats