Luxottica sale nel Mib30 ed è buy per Merryll Lynch

Le azioni Luxottica entreranno a far parte del Mib30, l’indice che rappresenta i 30 titoli a maggiore capitalizzazione quotati a Piazza Affari. Resta tra le riserve invece Bulgari, da tempo aspirante alla promozione nel Mib30. Le azioni del colosso dell’occhialeria sono "da acquistare" per gli analisti di Merryll Lynch.
La revisione semestrale del principale indicatore della Borsa di Milano, che oltre a Luxottica prevede l’ingresso di Edison, entrerà in vigore a partire dal prossimo 22 settembre (i due titoli prendono il posto di Pirelli&C e di Autogrill).
A fine agosto anche gli analisti di Merryll Lynch hanno promosso il gruppo di Agordo confermando il giudizio “buy” sul titolo, ritenuto sottovalutato del 20% circa rispetto al prezzo obiettivo a un anno, fissato a 16 euro per azione.
Secondo gli esperti della nota banca d’affari, Luxottica è ben posizionata per cogliere al volo qualsiasi opportunità di ripresa si presentasse nel corso del 2004. Con riferimento al mercato statunitense, in particolare, la società è, tra i titoli del lusso, quella che potrebbe beneficiare di più di un eventuale apprezzamento del dollaro e della stabilizzazione dell’economia.
Gli analisti hanno stimato, inoltre, che l’anno prossimo il gruppo guidato da Leonardo Del Vecchio avrà completamente recuperato i minori ricavi derivanti dal mancato rinnovo della licenza Armani grazie ai recenti accordi presi con Versace e Prada (vedi fashionmagazine.it del 15 gennaio e 23 luglio).
Dall’acquisizione di Opsm (vedi fashinmagazine.it del 3 settembre), sono inoltre attesi sinergie di costo e un rafforzamento della presenza sul mercato australiano.
Nel modello di valutazione di Merryll Lynch, che include l’accordo con Prada e il controllo di Opsm, la crescita media dei ricavi dovrebbe attestarsi a circa il 10% entro il biennio 2004-2005. Nel medesimo periodo l’utile netto è stimato in aumento del 12% circa.
e.f.
stats