Luxottica: turnover up con l’acquisizione di Cole National

Aumenta di oltre 40 punti percentuali il fatturato trimestrale, ma anche a nove mesi, del gruppo dell’occhialeria Luxottica. Molto positiva la divisione retail soprattutto in Nord America, dove il management ha già in programma l’espansione del business di Pearle Vision, rilevato con l’acquisizione di Cole National e il riposizionamento della catena Sunglass Hut.
“Nei primi nove mesi abbiamo già raggiunto un fatturato uguale a quello realizzato nell’intero 2004 - ha commentato l’a.d. del gruppo Andrea Guerra -. Ciò significa che l’acquisizione di Cole National ha già dato un primo importante risultato”.
I ricavi da gennaio a settembre di quest’anno hanno infatti totalizzato 3,25 miliardi di euro (+41%), oltre un miliardo dei quali nel solo terzo trimestre (+47,3%), con punte di aumento di oltre il 50% per il business retail.
Per quanto riguarda il business wholesale, il gruppo bellunese fa sapere che a inizio mese sono state lanciate le prime collezioni Dolce & Gabbana, per le quali è stimato un fatturato di circa 120 milioni di euro, nel primo anno di attività.
L’utile operativo consolidato trimestrale è salito del 20,1%, raggiungendo i 154,9 milioni di euro, portando a quota 457,1 milioni (+17,7%) l’ebit a nove mesi. I profitti netti del quarter sono aumentati del 16% a 89,3 milioni di euro, elevando il risultato dei tre trimestri a 256,7 milioni (+13%).
e.f.
stats