Lvmh: confermati i cambiamenti al vertice

E’ confermato: dopo circa un anno e mezzo alla guida di Louis Vuitton Malletier, Marcello Bottoli viene sostituito da Yves Carcelle, già presidente della divisione moda e pelletteria del gruppo. Serge Brunschwig affiancherà Carcelle in veste di Coo.
Come annunciato su fashionmagazine.it dello scorso 9 dicembre, Yves Carcelle – artefice del rilancio di Louis Vuitton negli anni Novanta - avrà d’ora in poi un doppio incarico. Il suo braccio destro sarà Serge Brunschwig, per il quale è stata creata ex novo la carica di chief operating officer. Brunschwig, in Lvmh dal 1995, arriva da Sephora Europa. Bottoli lascia dopo un periodo relativamente breve, comunque più lungo di quello del suo predecessore, Gianluca Brozetti, presidente di Louis Vuitton Malletier per un solo anno. Nonostante l’andamento della unit fashion & leather goods sia stato buono nei primi nove mesi del 2002, c’è chi dice che il passaggio da Bottoli a Carcelle sia una conseguenza di un lieve declino nelle vendite estive. Non è noto quali siano i progetti futuri di Bottoli.
go
stats