Lvmh cresce a cifra doppia nel primo trimestre

Raggiungono il valore di 4,47 miliardi di euro i ricavi trimestrali di Lvmh, rivelando una crescita dell'11% rispetto allo stesso periodo del critico 2008 (+13% a struttura comparabile e a cambi costanti), grazie alle buone performance in Asia e al netto recupero di Europa e Stati Uniti. Orologi e gioielli mostrano la ripresa maggiore con un +33%, seguiti dal segmento dei vini e dei liquori (+18%).
Il business principale, quello della moda e dei prodotti in pelle, ha invece segnato un +8% a 1,73 miliardi di euro nel quarter (+10% la crescita organica), periodo durante il quale è stata inaugurata la Louis Vuitton Maison di Kobe, in Giappone e la griffe Fendi, come precisano dal gruppo, ha dimostrato un buon inizio d'anno, grazie alla crescita nei negozi di proprietà.
Alle voci profumi e cosmetici e selective retailing (il settore di attività più importante, dopo i fashion & leather good) corrispondono invece tassi di crescita del fatturato rispettivamente del 9% e 11%.
Sebbene la portata della ripresa in corso sia ancora tutta da verificare, il management del gruppo francese confida di mantenere la leadership nell'industria del lusso globale, tramite un'attenta politica di gestione dei costi e a investimenti selettivi.
e.f.
stats