Lyon Mode City: record di presenze

Nuovo record di presenze a Lyon Mode City. Nella tre giorni di business e sfilate che si è chiusa l’8 settembre la fiera lionese dedicata a intimo, costumi da bagno, tessuti e accessori ha totalizzato 19.954 visitatori, il 7,09% in più rispetto all’anno precedente.
A testimoniare la vocazione internazionale del salone è la progressione del 6,30% dei visitatori stranieri, che ormai rappresentano il 51% del totale.
Nelle prime cinque postazioni figurano gli italiani con 2.172 ingressi, seguono gli spagnoli con 980, i tedeschi con 700, il Regno Unito con 664 e gli Stati Uniti con 472.
Ma a far lievitare il totale sono stati quest’anno i francesi con 9.551 visitatori, ovvero il 9,60% in più sull’edizione 2002, incoraggiati probabilmente dalle buone performance dei consumi.
Secondo Ctcoe-Ifm, nel 2002 il mercato della lingerie in Francia è stato pari a 2,5 miliardi di euro, con un aumento in valore del 3,5%. Le prospettive per il 2003 restano positive: nel primo semestre le vendite hanno infatti sostenuto l’andamento dinamico, lasciando ipotizzare ancora una crescita del 2,7% per l’intero esercizio.
Il budget medio annuale consacrato all’intimo dalle consumatrici risulta pari a 100,2 euro; nello specifico, sarebbero le più giovani (15-25 anni) a guidare la classifica con una spesa media di 148,5 euro.
L’industria della moda le tiene d’occhio e per l’estate 2004 sfodera il meglio della freschezza e del glamour con collezioni all’insegna del colore fatte di stampe fiorate, ricami di perline su tulle, rifiniture coquette di ruche e balze romantiche.
A chiusura di salone, gli organizzatori di Eurovet anticipano le date dei prossimi appuntamenti con il mondo dell’intimo: il primo sarà il Salon International de la Lingerie-Interfilière di Parigi dal 24 al 27 gennaio 2004, mentre Lyon Mode City-Intefilière tornerà a Lione dal 4 al 6 settembre 2004.
m.b.
stats