M&C si aggiudica il Gruppo Luigi Botto

È Management & Capitali (M&C) la società che si è aggiudicata il Gruppo Luigi Botto (cui fanno capo i lanifici Luigi Botto e Fratelli Fila), in amministrazione straordinaria da quasi due anni. Un'acquisizione ufficializzata oggi dal nuovo investitore, che ha un controvalore di 10,8 milioni di euro.
Dalla M&C precisano, inoltre, che l'ingresso in azienda prevede l'accollo di competenze di fine rapporto e debiti relativi al personale trasferito nell'ambito dell'operazione per 5,2 milioni di euro.
Il nuovo proprietario è una società di investimenti quotata sul segmento Mtf della Borsa di Milano, che dispone di una dotazione di capitale di circa 550 milioni di euro apportata da imprenditori italiani, banche nazionali ed estere, nonché primari investitori istituzionali. Diversificate le sue partecipazioni, tra le quali si contano Comital Saiag (la società cui fanno capo i noti marchi di avvolgenti e contenitori per alimenti Cuki e Domopak) e Tiscali (comunicazione Internet).
Come anticipato da fashionmagazine.it lo scorso 17 settembre, quando ancora non era noto il nome dell'investitore finanziario che aveva lanciato la migliore proposta, l'azienda tessile biellese continuerà a essere guidata da Alberto Bertoni, ex manager Loro Piana con un'esperienza trentennale nel settore, insediato dal Commissario straordinario nel novembre 2007. Con il suo arrivo la Luigi Botto ha avviato un processo di sviluppo che l'ha portata ha realizzare un +7% nei ricavi a sette mesi (19,8 milioni di euro, il totale raggiunto nel periodo) e un miglioramento dell'ebitda di 2,5 milioni di euro, che ha consentito di portare l'attività in profitto.
Si sa inoltre che al management sarà offerta l'opportunità di investire nell'operazione, “al fine di partecipare al rilancio dell'azienda”. L'esecuzione del contratto è ora subordinata alla definizione dell'accordo sindacale relativo al mantenimento e al trattamento dei livelli occupazionali concordati nell'ambito dell'operazione.
e.f.
stats