M&S soffia un altro dirigente alla concorrente Asda

Il retailer inglese Marks&Spencer rafforza la divisione childrenswear con un altro top manager proveniente dalla catena di supermercati Asda (Wal-Mart). Helen Low, designer general manager per il marchio di abbigliamento George, che fa capo alla stessa Asda, entrerà in M&S il prossimo ottobre come direttore stilistico della linea per bambini al posto di Lisa Illis, dimessasi a maggio.
Per seguire l’abbigliamento bimbo in crisi, circa un anno fa era arrivato in M&S un ex manager di Gap - Anthony Thompson - che tuttavia non è riuscito a realizzare un’inversione di tendenza: al 4 aprile 2004, la quota di mercato della società si è ridotta dello 0,7% dal precedente 9%.
In passato Marks&Spencer ha strappato alla concorrente Asda anche Kate Bostock, nominata direttore delle linee di abbigliamento femminile. All’interno di Asda, in veste di product director, la Bostock aveva giocato un ruolo di primo piano nel lancio del brand George, oggi in grado di generare un fatturato oltre il miliardo di sterline (1,48 miliardi di euro).
Da una recente indagine promossa da Taylor Nelson Sofres Fashion Trak emerge che nelle 12 settimane chiuse il 25 luglio la quota di Asda sul mercato britannico della distribuzione ammonta al 9,4%, contro il 9,1% di Marks&Spencer, in rialzo del 30% rispetto all’analogo periodo del 2003.
ed
stats