Macy’s: in flessione le vendite nel 2008, utile in picchiata

Macy’s ha archiviato il fiscal year 2008 con ricavi di 24,9 miliardi di dollari, in calo del 5,4% rispetto al 2007. Il risultato operativo è arretrato a circa un miliardo di dollari (-46,2%), l’utile netto a 280 milioni di dollari (-68,6%). Per il 2009 prevista una flessione dei ricavi, a parità di perimetro distributivo, fra il 6 e l’8%.
Il retailer statunitense ha totalizzato, nell’ultimo trimestre dell’anno, un giro d’affari di 7,93 miliardi di dollari, in flessione del 7,7%, mettendo a segno profitti per 310 milioni di dollari (dai precedenti 750). Nel corso dei tre mesi, conclusi lo scorso 31 gennaio, Macy’s ha chiuso 11 store, mentre è notizia di alcuni giorni fa il ridimensionamento dell’organico per risparmiare sui costi e fronteggiare il calo dei consumi (circa 7.000 posti di lavoro, vedi fashionmagazine.it del 3 febbraio 2009). Malgrado la crisi, la catena di grandi magazzini ha sottolineato che le performance del gruppo sono risultate migliori dei diretti competitor, senza dimenticare che la società ha chiuso il 2008 con 1,3 miliardi di dollari in cassa.
d.p.
stats