Madeincolours lancia una campagna con crowdfunding

 

 

Madeincolours, iniziativa di sensibilizzazione a proposito di colorazione sostenibile di tessuti e del pellame, prosegue nel cammino con una fase di crowdfunding e una campagna europea di sensibilizzazione.

 

L’obiettivo è creare un tracciato di provenienza dei tessuti e della lavorazione e colorazione dei materiali che certifichi la qualità non dannosa, in osservanza del severo regolamento Reach, protocollo vigente nell'Unione Europeaa proposito di ricerca, analisi e classificazione di sostanze chimiche.

 

L'idea della fondatrice, Michela Kahlberg, verte sulla creazione di un marchio di garanzia riconoscibile, un’etichetta che permetta di tracciare i capi e i prodotti colorati all’interno dell’Unione Europea. Abbinata ad un QR code, la label, tramite smartphone, potrà immediatamente dare ai consumatori informazioni sul prodotto.

 

Per dar forza all’iniziativa, a cuihanno aderito concerie e tintorie italiane, sono state lanciate una campagna advertsing su media tradizionali e social e una raccolta con crowdfunding, le cui risorse andranno a sostenere un lavoro d’informazione capillare sulla colorazione chimica senza controllo.

 

stats