Malo e Alessandro Dell’Acqua: separazione imminente

Malo, il luxury brand che da due lustri fa capo a It Holding e Alessandro Dell’Acqua, direttore creativo, dopo un anno mettono la parola fine alla loro collaborazione. Il marchio tornerà a focalizzarsi sul cashmere, suo core business sin dagli esordi, attraverso un team interno.
La collezione Malo per l’autunno-inverno 2009/2010, presentata ieri nel quartier generale di via Archimede a Milano, è stata l’ultima disegnata dallo stilista partenopeo, che solo un anno fa assunse l’incarico, sostituendo il duo Tommaso Aquilano e Roberto Rimondi, da allora alla guida stilistica di Gianfranco Ferré.
L’intenzione dell’azienda, confermata dall’a.d. Vittorio Notarpietro, è di tornare al primo amore, la maglieria di cashmere di alta gamma, per la cui eccellenza il marchio - fondato a Firenze nel 1972 da Alfredo Canessa (recentemente scomparso) insieme al fratello Giacomo - si è imposto come leader mondiale. Accanto al cashmere, Malo ha consolidato nel tempo altre linee di prodotto, che oggi comprendono il prêt-à-porter uomo/donna, la pelletteria e le licenze per homewear e childrenswear. Dalla primavera-estate 2010, sarà un team creativo interno a occuparsi delle nuove collezioni.
e.b.
stats