Manager in fuga da Harrods

Continua l'esodo dei quadri dirigenziali al vertice del management di Harrods. L'ultima vittima del "bagno di sangue", che ha testimoniato la sortita di ben 43 manager nel giro di pochi anni, è il chief operative officer Jean-Louis Ouellette, il quale aveva sostituito Henk Cohen solo qualche mese fa.
Anche Massimo Franzese, membro del consiglio di amministrazione e responsabile della divisione "information technology", e Jean-Marie Boucher, direttore della divisione "vendite per corrispondenza", hanno di recente abbandonato le rispettive cariche all'interno del più famoso department store a Londra.
p.o.
stats