Mango apre negozi in Corea e in Estonia

La catena spagnola Mango prosegue la propria espansione internazionale con l’apertura del suo primo negozio in Estonia, nella capitale Tallin, e di tre nuovi punti vendita a Seul, in Corea del Sud. Entro la fine dell’anno saranno affrontati i mercati di Vietnam, Macao e Azerbaijan.
Il primo dei tre nuovi store coreani è stato inaugurato lo scorso 26 marzo nei grandi magazzini Hyundai Shinchon, vicino a una delle maggiori università della città, il secondo è stato aperto lo scorso 1º aprile nei grandi magazzini Hyundai Chunho, nella zona est di Seul, mentre i department store Lotte Ilsan hanno accolto lo scorso 2 aprile il terzo.
Il primo shop Mango nella città di Seul è stato inaugurato nel febbraio del 2001: con queste nuove aperture salgono a nove i punti vendita della catena spagnola in Corea, otto nella capitale e uno nella città di Busan.
Il primo negozio in Estonia, nella capitale Tallin, è stato aperto il 23 aprile scorso nel centro commerciale Viru: durante il 2004, Mango prevede di proseguire con la propria strategia d’espansione nell’area della Russia e dell’Europa dell’Est dove è già presente in Ungheria, Slovenia, Slovacchia, Serbia e Montenero, Croazia, Lettonia, Lituania, Bulgaria, Ucraina, Romania e Moldavia. La catena di negozi spagnola prevede inoltre d’aprire presto uno shop a Pecs, in Ungheria, Paese in cui possiede già tre punti vendita, così come sono in programma due nuovi store nelle città russe di Kazan e Ufa.
Mango rappresenta la seconda catena d’esportazione tessile spagnola di moda femminile. Il 2003 si è chiuso per l’azienda con un fatturato di 1.002 milioni di euro, in crescita del 5,4% rispetto all’anno precedente. Attualmente possiede 717 negozi in 73 Paesi del mondo: negli obiettivi del management c’è ora la penetrazione di nuovi mercati, come il Vietnam, Macao e l’Azerbaijan, entro la fine del 2004.
c.mo.
stats