Marco De Vincenzo e Daniele Michetti si impongono a Who is on Next?

La quinta edizione di Who is on Next?, contest ideato da Alta Roma in collaborazione con Vogue Italia per supportare i nuovi talenti, ha incoronato vincitore nella categoria prêt-à-porter Marco De Vincenzo, mentre Daniele Michetti ha primeggiato negli accessori.
Il concorso presieduto da Franca Sozzani, direttore di Vogue Italia, ha selezionato queste giovani promesse fra una rosa di sette finalisti. Supportata da Red Dress Italia (campagna d’informazione contro le malattie cardiovascolari delle donne, promossa da Elizabeth Arden) e yoox.com, la competition ha premiato anche l’abito creato da Moi Multiple by Anna Ceccon e le scarpe ideate da David Wyatt nell’ambito dell’iniziativa Tribute to Red Dress, mentre Leitmotiv (la label di Fabio Sasso e Juan Caro, lanciata dalla seconda edizione dell’Incubatore della Moda) ha vinto la menzione speciale di yoox.com come “designer più cutting edge”: la boutique online offrirà la possibilità di vendere sul web la preview della loro prossima collezione da settembre, in concomitanza con gli show milanesi.
Sia Marco De Vincenzo che Daniele Michetti (con il brand Michetti Daniele), entrambi una solida militanza nelle aziende della moda alle spalle, sono distribuiti da Studio Zeta Milano. Il primo ha debuttato a gennaio con una sfilata off durante i giorni dell’alta moda parigina e ora lo aspetta la prova delle passerelle meneghine a settembre; il secondo, già presente in store come LuisaViaRoma, L’Eclaireur a Parigi, Podium e Tsum a Mosca, potrebbe ora crescere e consolidarsi. “Credo molto nel potenziale di questi marchi - dice a fashionmagazine.it Riccardo Grassi, titolare della showroom -. De Vincenzo propone una particolare sperimentazione sui materiali e sulle lavorazioni accanto a una silhouette moderna che guarda al futuro, per una moda colta e femminile: era già stato notato da Colette, per cui ha creato un capo in esclusiva ispirato alla sua prima prova nella couture. Michetti, che disegna anche la linea Raparo (a sua volta nel nostro brand portfolio), riesce a delineare un footwear innovativo, glamour e di fascia alta che, nondimeno, garantisce un buon sell out ovunque, anche grazie al suo forte appeal internazionale”.
d.p.
stats