MarediModa: esito oltre le aspettative

Ha chiuso con un bilancio oltre le più rosee previsioni la prima edizione di MarediModa, la fiera sui tessuti e gli accessori per il beachwear, svoltasi al Palais des Festivals di Cannes dal 3 al 5 dicembre. I 51 stand (34 gli espositori italiani e 17 gli stranieri) hanno ricevuto 1.873 visitatori con biglietti da visita di tutto rispetto.
"Abbiamo visto tutte le griffe europee da Lacroix a Dolce & Gabbana, marchi importanti come Kookaï, Calzedonia e delegazioni eccellenti anche dagli Stati Uniti – ha commentato il direttore del salone Luisa Pandolfi di Efima, ente organizzatore della manifestazione promossa da Sistema Moda Italia –. L’estrema specializzazione e la giusta collocazione temporale sono state le carte vincenti di questo debutto".
Sotto i riflettori le collezioni per la primavera-estate 2004, che hanno ipotizzato il trionfo del colore nei macro-fiori e nei rigati, lo sfavillio dei glitter e delle superfici lucide o glacé, un gradito ritorno dei disegni cachemire e la prepotente riaffermazione delle fantasie animalier.
A distrarre dai ritmi lavorativi serrati di questa tre giorni, un dinner party la sera del 4 dicembre a Le Baoli, il più trendy e famoso fra i ritrovi della Croisette, in onore di MarediModa e di Seri.Co, marchio di proprietà della società Tessile di Como che identifica e certifica la qualità del prodotto serico italiano.
Nonostante il successo conseguito, a chiusura del salone l’organizzazione rimanda a gennaio la comunicazione sulle date della prossima edizione, essendo ancora aperto il tavolo di trattative con DuPont per una serena convivenza tra la neonata manifestazione di Cannes e lo storico Lycra Rendez-Vous di Montecarlo.
m.b.
stats