Maria Grazia Severi crede nella Russia

Il primo monomarca moscovita della griffe è stato aperto nel Crocus City Mall con uno spazio espositivo di 50 metri quadrati, giocato sui toni contrapposti del rosa e del nero e illuminato dai bagliori cromati dell'acciaio. In mostra entrambe le linee del gruppo: Maria Grazia Severi e 22 Maggio by Maria Grazia Severi.
Per il brand di Casinalbo di Formigine, alle porte di Modena, il mercato russo costituisce il 40% del fatturato, tanto che è in esame l'ampliamento capillare del network retail in zone come la Siberia e la Bielorussia, a cui si abbina l'incremento dei punti vendita già esistenti.
Oggi Maria Grazia Severi può contare su una distribuzione che tocca le principali città della Federazione e delle repubbliche ex sovietiche: da San Pietroburgo a Kiev, da Vladivostok a Yerevan. Un importante risultato ottenuto con strategie commerciali vincenti, come la creazione di linee ad hoc per i mercati dell'Est, dove la creatività italiana incontra le esigenze estetiche di quei Paesi. Ma allo studio c'è anche una strategia di espansione mediante flagship store, per permettere al marchio un impeccabile controllo dell'immagine e della distribuzione.
g.d.b.
stats