Mariella Burani Fashion Group acquista Don Gil

Il Mariella Burani Fashion Group (Mbfg) è entrato in possesso del 100% del capitale di Don Gil, retailer viennese di beni di lusso, con all’attivo 37 negozi esclusivi situati in importanti centri dello shopping in Austria. Palmers Textile, l’azienda cedente, ha incassato 5,5 milioni di euro, cifra di poco superiore al patrimonio netto della società. Da Piazza Affari reazioni tiepide.
Don Gil distribuisce abbigliamento uomo e donna di famosi stilisti internazionali (Giorgio Armani, Strenesse, Hugo Boss, Etro, Cavalli e Zegna, per citarne alcuni). Nell’anno fiscale chiuso il 31 gennaio scorso la società ha realizzato 52,4 milioni di euro di ricavi (il 30% realizzati grazie all’omonimo private label) e un margine operativo lordo pari a 4,2 milioni. L’utile prima delle imposte è stato di 1 milione di euro, mentre i debiti netti ammontano a 6 milioni di euro circa.
In attesa dell’ok dell’Antitrist, dal Mbfg comunicano che l’operazione consentirà al gruppo una maggiore presenza sul mercato austriaco, che prelude all’ingresso nell’Est Europa e in Russia, e un incremento del fatturato, grazie alle collezioni uomo e donna firmate Don Gil.
Quanto a Palmers Textile, la cessione di Don Gil rientra nell’ambito di un progetto di focalizzazione sui business principali, vale a dire l’underwear e il real estate.
Reazione tiepida da parte del mercato azionario che oggi, poco dopo le 11, scambia il titolo Mbfg a 7,56 euro per azione, in rialzo dello 0,27% (+7,39% la performance a un anno).
e.f.
stats