Mariella Burani conferma l’acquisizione del 60% di Francesco Biasia

Ancora un'acquisizione per Mariella Burani Fashion Group. La holding di Cavriago ha infatti rilevato il 60% di Francesco Biasia, società vicentina che opera nel settore borse e accessori del segmento "lusso accessibile". Il prezzo concordato, pari a 10,2 milioni di euro, sarà corrisposto con scambio di azioni corrispondenti all'11,3% del capitale di Antichi Pellettieri, società sub-holding del gruppo.
L'operazione non produrrà dunque nessun esborso per la griffe emiliana, che con questa acquisizione accelera i programmi di sviluppo della divisione pelletteria, la unit con maggiori potenzialità di crescita e margini di profitto più elevati.
Il restante 40% del capitale resta in mano ai fratelli Francesco e Claudio Biasia, che continueranno nel proprio ruolo gestionale affiancati da un team di manager.
La società veneta ha chiuso il 2002 con un fatturato di 33 milioni di euro, generati esclusivamente con il marchio Francescobiasia, e un utile ante imposte di 2,7 milioni di euro grazie a una rete distributiva che conta oltre 2.000 punti vendita multibrand e 6 boutique monomarca situate in città rappresentative del mondo della moda, come Milano e Firenze. Nell’autunno di quest’anno è in programma l’apertura di un secondo negozio in via Montenapoleone a Milano.
Secondo una nota diffusa da Mariella Burani Fashion Group (Mbfg), la società neo acquisita dovrebbe contribuire a migliorare il sales mix del gruppo che si basa su un incremento dell’incidenza delle vendite con marchi propri, un aumento del fatturato della divisione pelletteria, la crescita della percentuale di vendite generate dai canali distributivi diretti e, infine, un'estensione della presenza della holding nei mercati esteri dove i margini sono tradizionalmente più alti.
v.s.
stats