Marks & Spencer apre il suo primo "Lifestore"

Il retailer britannico Marks & Spencer ha aperto oggi il suo primo "Lifestore" focalizzato sulle proposte per la casa: una mossa che rientra in una più ampia strategia per posizionarsi in questo segmento, che nel Regno Unito ha un valore di 20 miliardi di sterline (30 miliardi di euro).
Lo store pilota, situato all’interno del Metro Centre a Gateshead, ha comportato un investimento di 14 milioni di sterline per una superficie di vendita pari a 7 mila metri quadri, suddivisi in nove "mondi" che corrispondono ad altrettanti ambienti di un’abitazione.
Nei progetti dei vertici, guidati da Vittorio Radice, si delineano altri due spazi di questo tipo, uno a partire dalla prossima estate e l’altro da avviare entro il 2005. A regime si dovrebbe arrivare a quota venti punti vendita. Attualmente la voce "casa" equivale per Marks & Spencer a 400 milioni di sterline.
Ma altre iniziative sono in cantiere, come la ristrutturazione dell' "high street store" di Basingstoke e la messa a punto di negozi di simile impostazione a Newcastle, Stratford upon Avon, Richmond, Barnstaple e altre.
Recentemente Vittorio Radice è stato oggetto di indiscrezioni, secondo le quali sarebbe lui il successore di De Sole in Gucci: ma si tratta, appunto, solo di supposizioni.
ed
stats