Massimo Donda è il nuovo presidente di Ceddec

Massimo Donda è stato eletto a Düsseldorf, nel corso del salone Gds, presidente dell’European Shoe Trade Confederation (Ceddec), organismo che a livello europeo rappresenta e tutela i negozi e le piccole catene attive nel settore delle calzature. Donda, 43 anni, si occupa dell’azienda di famiglia, il calzaturificio Donda con sede a Trieste, e negli anni ha assunto ruoli di sempre maggior rilievo all’interno di Federcazature fino a diventarne presidente nazionale nel 2000. Carica che ricopre a tutt’oggi.
I prossimi impegni che attendono il neopresidente dell’associazione - che raggruppa i commercianti di calzature di Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Norvegia, Svizzera e Regno Unito e, come Paesi osservatori, Portogallo, Spagna, Svezia e Ungheria - sono la presentazione del progetto Sin (Shoe Interchange Network) in occasione della prossima edizione del salone milanese della calzatura Micam (dal 20 al 23 marzo) e la partecipazione al primo World Footwear Congress che si terrà a Bruxelles l’1 e il 2 aprile.
L’iniziativa soprannominata Sin si propone di trasformare la distribuzione italiana rendendola intergata e connessa in Rete: sfruttando le tecnologie messe a disposizione oggi da Internet è possibile, infatti, secondo i promotori del progetto, risolvere il principale problema del dettaglio, ossia le rimanenze.
e.a.
stats