Massimo Sforza festeggia il quinto anno del brand con l'opening del primo flagship milanese

Massimo Sforza - marchio di luxury menswear nato nel 2007, prodotto e distribuito da Forms, azienda di Zola Pedrosa (Bologna), di proprietà dello stilista omonimo - festeggia i suoi primi cinque anni di vita con l'apertura della "Domus Prima" milanese in via Montenapoleone, prevista per settembre, e progetta l'espansione delle linee.
Precedentemente impegnato nella Sforza srl, impresa a conduzione familiare in società con Brioni dal 1994 al 2007, Massimo Sforza ha dedicato gli ultimi cinque anni a costruire la label che porta il suo nome, presentata durante Milano Moda Uomo nella showroom di via Sant'Andrea.
Il negozio di Milano, dal nome evocativo "Domus Prima", si estenderà su circa 150 metri quadri e presenterà tutte le collezioni, dall'outerwear al denim, dalla maglieria agli accessori, realizzate prestando la massima attenzione al dettaglio. Bordi in coccodrillo, bottoni in argento e tessuti classici, rinnovati grazie a mix di materiali made in Italy, caratterizzano "l'utile non usuale" della primavera-estate 2013.
Come ha detto Sforza a fashionmagazine.it, il fatturato del brand relativo al 2011 si attesta intorno ai 3 milioni e mezzo di euro: una cifra soddisfacente, visto il prodotto tendenzialmente di nicchia, che fa capo a una piccola realtà creata in breve tempo. Circa il 95% di questo dato è dovuto all'estero, e "abbiamo risentito solo parzialmente della crisi, soprattutto grazie al ricambio di clientela: i buyer di riferimento del marchio sono quelli dell'Europa dell'Est, provenienti da Russia, Kazakistan, Uzbekistan" ha affermato.
Tra i nuovi progetti, l'espansione retail in Oriente e il consolidamento delle linee. Lo stilista punta sugli abiti sartoriali, che verranno affidati al know how di un produttore top secret, e all'ampliamento del settore pelletteria, grazie a una collaborazione che sarà svelata in occasione dell'opening milanese.
m.d.a.
stats