Matteo Cambi, di nuovo libero, pensa a una linea battezzata Freee. Back to life

Tornato in libertà nei giorni scorsi, Matteo Cambi avrebbe già in serbo un nuovo progetto imprenditoriale nell’abbigliamento. Il giovane fondatore di Guru, finito in manette un anno fa insieme alla madre e al patrigno per bancarotta fraudolenta, frode fiscale e altri reati, starebbe pensando a una nuova linea, in particolare di T-shirt, a marchio Freee e con la scritta Back to life.
Cambi, secondo quanto scrive il Resto del Carlino, avrebbe solo il ruolo di creativo della collezione e avrebbe trovato in un paio di amici imprenditori dei finanziatori. Il marchio Guru e la relativa azienda sono passati, lo ricordiamo, nell’orbita del gruppo Bombay Rayon Fashions Limited Italia in seguito al tracollo finanziario e personale del fondatore. Il buco registrato dalla società era di circa 120 milioni di euro.
Lo scorso maggio la condanna inferta a Cambi e ai suoi famigliari era stata di tre anni e 11 mesi. Ora per il giovane permane solo l’affidamento al Sert, con cui sta seguendo un programma di disintossicazione dalla cocaina.
e.a.
stats