Matteo Marzotto compra Vionnet

Sarà ufficializzato in occasione delle sfilate del prêt-à-porter femminile a Milano il rientro di Matteo Marzotto nel fashion world: il 42enne imprenditore ha infatti acquisito Vionnet, storica maison francese fondata da Madeleine Vionnet alla vigilia della prima guerra mondiale.
Dopo avere lasciato il vertice del Valentino Fashion Group un anno fa, Marzotto ha assunto la presidenza dell'Enit (Ente Nazionale per il Turismo), continuando comunque a occuparsi di lusso e, per esteso, anche di moda: nel luglio scorso è diventato presidente di Montecristo Holding (realtà fondata da un gruppo di manager con l’obiettivo di recuperare siti esclusivi e dimore storiche, declinandoli in location di altissimo livello) e a settembre ha preso l’eredità di Beppe Modenese alla guida di Mittelmoda International Lab, organismo che promuove il concorso per giovani talenti con quartier generale a Gorizia.
Ora una sfida stimolante, anche se tutt'altro che facile: dare nuova linfa a un brand blasonato, ma bisognoso di un remake up che in questi anni non è mai riuscito. Ci hanno provato, negli ultimi tempi, la stilista di origine greca Sophia Kokosalaki (direttore creativo dal 2006 al 2007) e, successivamente, il francese Marc Audibet, che ha annunciato le dimissioni lo scorso 14 gennaio, motivandole con “l’incapacità del management di fornirmi le condizioni finanziarie e materiali per realizzare le collezioni".
a.b.
stats