Max Mara si rinnova a Parigi

Domenica 7 marzo Max Mara riapre i battenti del suo monomarca parigino, al 31 di avenue Montaigne. Il punto vendita è stato ampliato a 510 metri quadri e rinnovato con un nuovo concept, firmato dallo studio Duccio Grassi Architects.
L’allestimento è concepito come una scatola che dialoga con l’esterno grazie alla creazione di una grande vetrata verso un cortile, che amplia lo spazio trasmettendo la sensazione di trovarsi all’aperto e alla valorizzazione di quattro vetrine di sei metri di lunghezza ciascuna.
All’interno, il negozio è ideato come un percorso dinamico e fluido attraverso le collezioni. Gli ambienti distinti, ma comunicanti fra loro, sono tre.
Tema clou della boutique è la vegetazione naturale, supportata dall’uso del legno: rovere trattato a cenere, midollino e ipe lapacho, proveniente da uno stadio argentino costruito nel XIX secolo.
Tra gli altri materiali spiccano il vetro trattato a foglia platino e il metallo. A livello di colori, il tradizionale bianco lascia il posto a tonalità calde e soffuse.
e.c.
stats