Mbfg cede il 50% di Rosato

Il Mariella Burani Fashion Group (Mbfg) ha venduto la propria partecipazione del 50% in Rosato Gioielli a Borghesi, holding della famiglia Rosato (che arriverà a detenere il 100% del marchio di preziosi), per un enterprise value di 7,7 milioni di euro (nella foto un anello-bouquet Rosato).
La cessione fa parte del piano di disinvestimento del gruppo della divisione Fashion Jewellery, come annunciato lo scorso 18 maggio in concomitanza con la presentazione dei dati trimestrali. Rosato, una delle quattro società appartenenti a quest’area, ha registrato un ebitda negativo pari a 4,7 milioni nel 2008. L’attuale strategia di Mbfg è quella di focalizzarsi sui business core dell’abbigliamento e della pelletteria - che rappresentano il 90% del turnover - ponendo particolare attenzione all’aumento dell’efficienza operativa e alla continua razionalizzazione all’interno del gruppo, che include opportuni disinvestimenti di altre attività non core, duplici e/o poco redditizi.
Simona Rosato, ceo dell’azienda di gioielli, nell’annunciare la riacquisizione del 50% del brand ha evidenziato che l’operazione fa parte di un piano di ripresa del totale controllo della società da parte della famiglia fondatrice, per migliorarne la gestione e lo sviluppo. Mariella Burani Fashion Group, focalizzato sui settori pelletteria e apparel, “non è riuscito a creare il volano di crescita promesso alla griffe, pertanto la scelta dei Rosato è stata conseguente”, si legge in un comunicato diramato dalla società. I dati negativi della gestione 2008, prosegue la nota, sono derivati dal forte potenziamento della struttura operativa e retail, messo in atto dal 2007 per creare i presupposti organizzativi richiesti dal programma di sviluppo auspicato.
d.p.
stats