Mbfg: il debito sale a 488,9 milioni di euro

A seguito di una specifica richiesta della Consob, il Mariella Burani Fashion Group (Mbfg) aggiorna sull'indebitamento: a fine ottobre ammonta a 488,9 milioni di euro, cioè 8,9 milioni in più rispetto a quanto risultava nel bilancio a nove mesi.
Il Gruppo di Cavriago in una nota spiega che questo incremento è dovuto sia ai maggiori debiti della controllante Mbfg Spa (passati da 308,6 a 318,7 in un mese), sia a variazioni nel capitale circolante, solo in parte compensate dalla vendita di un asset effettuata da una società controllata. L'indebitamento a medio-lungo termine risulta invece invariato.
Il comunicato spiega inoltre che l'incremento di 8,9 milioni di euro è il risultato netto del miglioramento di Antichi Pellettieri (pari a circa 4,2 milioni di euro, derivanti dall'incasso di parte del prezzo di cessione di Gfm Industria, vedi fashionmagazine.it del 28 settembre) e del peggioramento del settore apparel per circa 13,1 milioni.
A proposito di Antichi Pellettieri, a seguito della riunione del cda di lunedì è emerso che la posizione finanziaria netta è negativa per 135,2 milioni di euro, dai 139,4 milioni precedenti. Il board ha anche approvato le linee guida di un piano finanziario e industriale, “ritenendo che esistano i presupposti per il completamento di un processo di ristrutturazione in tempi più rapidi, rispetto a quelli attualmente previsti per la capogruppo Mariella Burani Fashion Group”.
Tale piano, a medio-lungo termine, contempla, tra l'altro, lo sviluppo di attività commerciali, la valorizzazione dei beni della società, il riscadenziamento della posizione debitoria e il riequilibrio della posizione finanziaria. Lo scopo è quello “di garantire in tempi brevi la messa in sicurezza dell'azienda, grazie a una struttura che, pur rimanendo coerente rispetto al progetto di riorganizzazione finanziaria avviato dal Mbfg, possa anche prescindere dal supporto di quest'ultima”.
e.f.
stats