Mbfg: un aggiornamento sulla ristrutturazione del debito

L'approvazione del nuovo piano industriale del Mariella Burani Fashion Group è prevista entro il 30 ottobre. Lo comunica il gruppo della moda, su richiesta della Consob, anticipando che nei prossimi giorni si terranno incontri con le banche finanziatrici per un confronto su una preliminare ipotesi di ristrutturazione del debito.
A breve, come profila la società il cui titolo è sospeso dalle contrattazioni in Borsa da fine agosto, dovrebbe anche essere formalizzato l'accordo di moratoria con le banche, nel quale verrà delineato il perimetro delle società del gruppo che entreranno nell'accordo. “Non ne faranno comunque parte - precisa la nota diramata ieri - le società Baldinini, Coccinelle, Coccinelle Store, René Lezard, René Lezard Austria, Longwave, DocFinance, Sedoc Digital Group, Sedoc Finance Network, Sedoc Go Solutions e Sedoc”.
Attualmente gli advisor Kpmg e Mediobanca stanno analizzando le linee guida del nuovo piano industriale, al fine di proporre al sistema creditizio un piano di ristrutturazione del debito adeguato.
Nella situazione consolidata al 31 agosto di quest'anno, la liquidità del Mariella Burani Fashion Group ammonta a 19,8 milioni di euro (dai 22,4 risultanti al 30 giugno). La posizione finanziaria netta risulta negativa per 478,07 milioni di euro, in leggero miglioramento dai 478,44 milioni della semestrale. La variazione, come spiegano dal gruppo reggiano, deriva principalmente dagli effetti della vendita della controllata Calgaro, avvenuta in luglio, dal peggioramento dell'indebitamento della capogruppo Mbfg Spa (da 305,93 a 308,49 milioni di euro) e dal miglioramento della posizione finanziaria netta della controllata Antichi Pellettieri.
Alla recente sfilata della linea Mariella Burani, l'a.d. Gabriele Fontanesi ha rivelato che gli anni clou del risanamento saranno il 2010 e 2011. Previsti, tra gli altri, disinvestimenti per 70-80 milioni di euro e l'eventuale ingresso di un socio, preferibilmente industriale (vedi fashionmagazine.it del 28 settembre).
e.f.
stats