Mediconf battezza a Pitti la linea Profilo Sportswear

Il nuovo brand, al via con l’estate 2004, rispecchia l’evoluzione del mercato maschile verso un abbigliamento meno formale che in passato. Obiettivo di Profilo Sportswear per la prima stagione è raggiungere 500 punti vendita di alto livello e un fatturato di sei milioni di euro. Il giro d’affari complessivo di Mediconf, società che produce questo e altri marchi, è di 130 milioni di euro.
"La collezione prende l’eredità della storica linea Profilo – spiega a fashionmagazine.it l’amministratore delegato di Mediconf, Carmelo Bucalo – trasformandola e rinfrescandola nei presupposti". "L’interlocutore ideale – precisa – è un uomo di 30-40 anni che vuole sentirsi a proprio agio con gli abiti che indossa, senza rinunciare all’eleganza. In un certo senso si torna alle origini, perché quando è nata nel 1982 Profilo aveva un’immagine di classe, ma con influssi informali".
Profilo Sportswear non si indirizzerà alle boutique specializzate in proposte per il tempo libero, ma a quelle di abbigliamento.
Intanto la famiglia Bucalo ha in cantiere altri progetti, sulla base di iniziative già andate in porto. Per esempio sostenere anche per il 2003 la buona performance di Facis, marchio acquisito da Gft Net (come Profilo e Dalton & Forsythe) nell’estate 2002, che ha archiviato lo scorso anno con un fatturato di 50 milioni di euro. "Abbiamo riportato Facis all’utile", fa notare Carmelo Bucalo.
Poi ci sono i programmi legati alla catena di negozi con insegna Emporio Bucalo (che ospitano l’omonimo brand di menswear), che come pubblicato su fashionmagazine.it del 17 aprile scorso sono in forte evoluzione: infatti per ora la catena è formata da 33 store dislocati soprattutto in Sicilia e nell’Est Europeo, ma si prepara lo sbarco in Nord Italia e soprattutto a Milano.
Il capoluogo lombardo è allo studio anche per un futuro insediamento di Neck & Neck, etichetta spagnola in piccole taglie con cui Mediconf ha una partnership distributiva.
La società, che prevede di chiudere il 2003 con un aumento del 12-13% del giro d’affari, realizza inoltre su licenza la linea Soprani Uomo e si è aggiudicata l’appalto per il guardaroba dell’Arma dei carabinieri.
stats