Melissa esporta la formula della "Galeria" a New York

Famosa per aver nobilitato le scarpe in plastica grazie a un design all'avanguardia, la brasiliana Melissa apre domani a New York il suo primo flagship fuori dal Brasile: realizzato in base alla formula della "Galeria", già collaudata a São Paulo, lo store si trova in una delle vie più trendy del momento, Greene street, al numero 102.
In questa strada hanno infatti aperto o riaperto i battenti negli ultimi mesi i monomarca Hugo di Hugo Boss, Diesel Black Gold e Stella McCartney, cui seguiranno probabilmente ulteriori opening. Progettata dal direttore creativo della label made in Brazil, Edson Matsuo, in collaborazione con gli architetti Domingos Pacascali e Moema Wertheimer, la Galeria Melissa si insedia con 250 metri quadri nel quartiere di SoHo, ispirandosi al concept di "grotta urbana" che, come ha spiegato lo stesso Matsuo, "dà una sensazione di rifugio, mistero e avventura". L'interno è stato immaginato come una tela bianca, non solo per dare più risalto al prodotto, ma anche per lasciare spazio a "special guest" dell'arte, del design e della creatività. Durante l'opening, fissato per domani, la maggiore attrazione sarà per esempio un'animazione video iper-colorata, ideata da Assume Vivid Astro Focus: questo collettivo, fondato dal brasiliano Eli Sudbarck e dal francese Christophe Hamaide-Pierson, ha fatto ultimamente parlare di sé in quanto si è occupato del "Lady Gaga Workshop" all'interno di Barneys New York. Verrà inoltre messa in vendita una limited edition, legata all'inaugurazione. "Sono sicuro che Melissa avrà un impatto non solo sugli Usa, ma su tutto il mondo", ha commentato il brand director, Pedro Paulo Filho, anticipando che nei prossimi mesi sono in programma investimenti in Asia e in Europa, dove Melissa è presente con un monomarca a Milano.
a.b.
stats