Mi Milano Prêt-à-Porter svela le novità della prossima edizione

L’appuntamento è dal 24 al 27 settembre al padiglione 3 di Fieramilanocity, quando si accenderanno i riflettori sulla terza edizione di Mi Milano Prêt-à-Porter. Organizzata da Fiera Milano Rassegne, la kermesse proporrà un inedito mix di marchi emergenti e nomi storici.
Dopo aver ospitato, nel 2009, i finalisti del concorso Who is on Next?, a partire dal febbraio di quest’anno il salone ha cominciato a invitare i migliori esordienti nello spazio The Hothouse: una sezione che verrà riproposta anche durante il prossimo rendez-vous, con significativi ritorni e new entry. Rivedremo per esempio February: un’iniziativa sperimentale di Lucio Vanotti e Marika Masi che andrà ad affiancare le proposte di Lemuria, Vivetta, Leitmotiv, Come For Breakfast e Il Sistema degli Oggetti.
Largo ai giovani, dunque, ma non solo: a mettere in vetrina il proprio know how creativo saranno anche label storiche, tra cui Tricot Chic, Averardo Bessi, Liolà, Bleu Blanc Rouge, Parakian, Daniela Drei e Kali Orea, nonché label in ascesa quali Ean 13, Emmanuel Schvili ed Edward Achour Paris. Senza dimenticare Nadir e Calu.
La rassegna potrà inoltre beneficiare di numerosi nuovi ingressi: oltre a Truzzi, che lancerà la sua prima linea di camicie donna, anche Pietrogrande, Divacattiva, Gilda Giambra, Philippe Roucou, Aile, Fuego e Diego Riega. Con un sguardo a 360 gradi: alcuni stilisti giapponesi al debutto in Europa hanno scelto la piattaforma milanese per incontrare partner commerciali interessanti. Tra gli altri figura Phaedra, una linea di abbigliamento e accessori nata nel 2010 e disegnata dal nipponico Maiko Okada.
a.t.
stats