Mido: parte venerdì la quattro giorni milanese dell’ottica

Nonostante nei giorni scorsi sia stata avanzata la proposta di un annullamento del Mido a causa della presenza di espositori orientali, il salone dedicato a ottica, optometria e oftalmologia parte regolarmente il 2 maggio alla Fiera di Milano per concludersi il 5 maggio. Non sarà presente la delegazione cinese. Parteciperà invece quella di Hong Kong.
Come annunciato in un recente comunicato (vedi fashionmagazine.it del 14 aprile), la manifestazione fieristica si svolgerà quindi come da programma, con la garanzia da parte degli organizzatori che sono state adottate tutte le misure volte a prevenire casi di polmonite atipica, data l’internazionalità degli espositori, molte dei quali provenienti da aree a rischio. Solo il tradizionale gala di apertura è stato annullato, decisione non all’allarme virus, ma presa a seguito della guerra in Iraq.
L’esposizione occuperà quattro padiglioni per una superficie netta di 47mila metri quadrati e offrirà agli operatori del settore la possibilità di scoprire in anteprima le migliori proposte internazionali in fatto di montature, macchinari, lenti e minuteria. Mido Trend sarà l’area specializzata nelle tendenze moda e design, mentre Mido Tech presenterà le tecnologie più avanzate riservate al comparto.
Nei giorni scorsi il presidente della provincia di Varese, Marco Reguzzoni, aveva chiesto l’annullamento del Mido a causa del rischio di diffusione del morbo, che si sarebbe potuto focalizzare all’aeroporto di Malpensa, che si trova in questa provincia lombarda.
Ma l’ufficio stampa del Mido ha comunicato che gli addetti ai lavori dell’aeroporto non corrono alcun rischio aggiuntivo, determinato dalla partecipazione al Mido degli espositori provenienti da Far East e Canada. La fiera milanese - hanno sottolineato gli organizzatori - non è aperta al grande pubblico e la delegazione cinese (quasi 60 espositori) ha annullato la propria partecipazione.
Hong Kong sarà invece presente con 49 espositori, per i quali è prevista la presentazione di un certificato medico e il controllo sanitario giornaliero prima di accedere alla manifestazione fieristica (vedi fashionmagazine.it di oggi). Dei 1.200 espositori totali, quelli provenienti dalle aree asiatiche saranno complessivamente 130.
Nessuna stima da parte del Mido in merito all’affluenza dei visitatori, anche se il calo del 17% verificatosi all’International Vision Expo di New York, che doveva scontare solo il problema guerra in Iraq, induce alla cautela.
e.f.
stats