Milano Fashion Global Summit 2003: tre anni di crescita per il lusso

Gli analisti di Merrill Lynch stimano che nel prossimo triennio le società del lusso registreranno una crescita media annua del 13% circa negli utili netti e dell'8% nei fatturati.
La previsione è stata illustrata nel corso del Milano Fashion Global Summit 2003. Le valutazioni dei titoli delle società di questo segmento hanno già beneficiato negli ultimi mesi delle attese di ripresa del settore, ma secondo il team di Merrill Lynch esistono ulteriori margini di crescita.
Il trend positivo già in atto dovrebbe essere ulteriormente favorito dal ritorno dei turisti giapponesi, dall’incremento del mercato interno nipponico e asiatico e dalla ripresa in corso negli Stati Uniti e, se pur a ritmi più lenti, in Europa.
Lo sviluppo del settore lusso sarà inoltre sostenuto da mercati che diventeranno sempre più importanti nei prossimi cinque/dieci anni: Russia, Cina e India in primis.
Nell’ambito del lusso, hanno spiegato gli analisti, prosegue il processo di concentrazione da parte dei brand forti, in particolare quelli che possono contare su un significativo “heritage”, elevate competenze manageriali, maggiori capacità di investimento nel controllo produttivo e distributivo e nella comunicazione.
Per quanto riguarda le prospettive future delle imprese italiane, gli analisti della banca d’affari ritengono che dovranno sapersi dotare di maggiore flessibilità e aprire il capitale a nuovi soci. Non una quotazione in Borsa a tutti i costi, quindi: sarebbero strategici anche accordi di partnership.
c.mo.
stats