Milano Moda Donna: Un-dress dà il via alle sfilate

E' toccato a Un-dress, domenica mattina, aprire il calendario ufficiale di Milano Moda Donna. Un pieno da stadio per l’ormai imperdibile appuntamento con la passerella dedicata alla lingerie, che "mette a nudo", o quasi, celebrity e top model.
A inaugurare la pedana nella mezz’ora più hot della stagione, Eleonora Pedron, Miss Italia 2002, “svestita” da Blumarine con una spericolata parure nera bordo fucsia e un piccolo pareo di piume rosa caramella. Un preludio eloquente per le mise ad alto voltaggio susseguitesi nel passeggio che ha scandito precisi indirizzi di tendenza per l’autunno-inverno 2004-2005. Lo string alza i fianchetti di un paio di dita per resistere all’assedio della culotte, che per Blumarine si trasforma in un calzoncino di raso vezzoso orlato di paillette o finito da una fascia di cristalli.
Roberto Cavalli spinge l’orlo della mutanda di Nina Moric a metà coscia e lo stringe con l’elastico per modelli a sbuffo di sapore decisamente rétro, mentre Kristina Ti conia il termine tang-culotte per nascondere il perizoma sotto un volant gonnellino che ben si abbina alle camiciole di seta a fantasie delicate. Una valida alternativa al corsetto e alla guêpière, simboli più prepotenti di seduzione, che sotto i riflettori di Un-dress hanno riaffermato il loro ruolo di protagonisti nelle versioni più aggiornate. Cavalli ne fornisce più di una con il corpetto d’argento anticato o quello verde acqua dalla cui scollatura esce un bordino di pizzo a contrasto, anche se la prova più riuscita è il baby doll che sovrappone voile e fantasie dalle palette sopite da abbinare assolutamente a calzature con tacco a stiletto trattenuto da una rosa rossa.
Per stare al passo con i trend pronti altri suggerimenti: abbondare in strass, cristalli e tutto ciò che luccica, preferire il raso, la seta e, per le occasioni da “ciak”, la pelliccia. Kristina Ti suggerisce piccole cappe e mantelline di lapin e mongolia, mentre il visone Saga è l’ingrediente principale della collezione di Rosanna Ansaloni, stillista di Verde Veronica, che ha affidato in passerella alla prorompente modella e show-girl israeliana Moran Atias modelli in limited edition di pelo e cristalli Swarovski declinati in tre varianti di colore: fucsia, blu elettrico e nero. Effetti speciali anche per l’uomo, un “narciso”, un “ragazzaccio”, un “gentleman” che, secondo la rinnovata collezione Grigioperla, ama indossare vestaglie di seta double nero-fucsia, canotta e short con cuciture dorate oppure completi in tulle, pantaloncini da ring in raso e pantaloni-pareo di seta da spogliarellista esperto che cadono tirando semplicemente un laccetto strategico.
m.b.
stats