Milano Moda Donna: diffuso il calendario provvisorio

A meno di un mese di distanza dall'inizio di Milano Moda Donna, la Camera Nazionale della Moda ha diffuso la prima bozza del programma della manifestazione, dal 22 al 28 febbraio. Si apre con Gucci, si termina con i giovani. In mezzo 74 sfilate, che comprendono il ritorno di Sergio Zambon, Maurizio Pecoraro e Cividini. Mentre escono dal calendario ufficiale Albino (che organizzerà un evento "off") e Moschino Chic&Cheap, che ha optato per Londra.
In passerella durante la prima giornata, oltre al brand della doppia G, John Richmond, Alberta Ferretti e Roccobarocco: quest'ultimo inaugurerà la tensostruttura che sarà allestita all'interno del Castello Sforzesco, dove sfileranno anche Anteprima, C'N'C' Costume National, Byblos e i New Upcoming designers (rispettivamente il 23, il 24, il 26 e il 28 febbraio). Ma anche altre maison potrebbero optare per il Castello, tra cui Ermanno Scervino e John Richmond.
Il secondo giorno comincia con Max Mara, per proseguire con Blugirl, Fendi (che torna ad avere due show), Genny, Krizia e Prada, solo per citare alcune collezioni. Venerdì 24 febbraio il ritmo si fa più sostenuto con 12 défilé in programma: i principali show riguardano Moschino, 2012 Les Copains, Etro, Blumarine, Iceberg, il già citato C'N'C Costume National e Versace.
Sabato 25 è la volta delle doppie sfilate: firmano un doppio show Emporio Armani, Jil Sander ed Emilio Pucci. A questi si aggiungono, tra gli altri, Sportmax, Antonio Marras e Ter et Bantine.
Domenica 26 i riflettori si accendono su un ricco carnet di sfilate, tra le quali quelle di Marni, Trussardi, Laura Biagiotti, Dolce & Gabbana, Missoni, Frankie Morello,Versus, Salvatore Ferragamo e Aquilano.Rimondi.
Il 27 febbraio ad aprire le danze è Dsquared2 e a chiuderle Cividini, che non ha confermato ancora al 100% l'intenzione di sfilare. In mezzo si collocano Giorgio Armani, Roberto Cavalli, Gianfranco Ferrè e Alviero Martini 1° Classe. Il finale, martedì 28 febbraio, spetta a Chicca Lualdi, Cristiano Burani, i new upcoming designers, Next Generation e due giovani stilisti russi Sergei Grinko e Basharatyan V. Vengono confermate le sale sfilate di Palazzo Clerici e del Circolo Filologico.
an.bi
stats