Milano Moda Donna: gli abiti in cristallo di Prada sono già un must

Nello show di ieri Miuccia Prada è riuscita ancora una volta nell'intento di partire dal classico, per reinventarlo e trasformarlo in futura icona della moda: così i cristalli, che ricordano i lampadari dei vecchi salotti della buona borghesia, rivelano un'anima chic e contemporanea negli abiti e nelle calzature. Oggi l'inaugurazione di un monomarca uomo a Zurigo.
La trasparenza vista in passerella, la stilista la reclama in senso metaforico anche quando si parla di informazioni errate sulla sua griffe. Sembra infatti che Oscar de la Renta abbia accusato Prada di utilizzare tessuti coreani, un'ipotesi che infiamma Mrs. Miuccia: "Le nostre stoffe sono italiane - ribadisce - e de la Renta ha già ricevuto una lettera da parte dei nostri avvocati per le sue affermazioni".
Decisa e con le idee chiare come sempre ("Non capisco perché è considerato colto cercare qualcosa di bello per la propria casa e stupido se si fa lo stesso per l'abbigliamento", dice), la designer ha mandato in pedana corte giacche e boleri a scatola, in materiali sublimi ma con gli orli sfilacciati come anche i bermuda, bluse a trapezio, top che riproducono nostalgiche cartoline con paesaggi sbiaditi dal tempo e, soprattutto, una serie di proposte in cristalli, destinate a diventare un cult.
Tra gli accessori di stagione, gli alti sandali sempre con pendenti in cristallo e la borsa in plastica che non nasconde nulla del suo contenuto, capiente e di forma lineare.
Ieri sera, festa post-sfilata nel nuovo negozio di corso Venezia, che presenta un concept inedito, mentre oggi è stato inaugurato a Zurigo, in Storchengasse, uno shop sulle collezioni maschili, di circa 300 metri quadri su due livelli: progettato da Roberto Baciocchi, va ad affiancarsi a quello avviato nel 2003 in Bahnhofstrasse, dove sono in vendita anche le proposte di womenswear. Elementi cardine dell'arredo sono la scala in marmo nero come il pavimento, il soffitto e le pareti verde pastello, i tappeti in moquette e i banchi espositivi in acciaio lucido e cristallo, materiali che si ritrovano in speciali telai. Completano il layout i mobili in legno e le sedute in velluto color castoro.
a.b.
stats