Milano Moda Donna: il bilancio della Camera

Positivo il bilancio della Camera Nazionale della Moda Italiana per l’edizione appena conclusa di Milano Moda Donna: superano quota 10mila gli operatori giunti in città per seguire le sfilate (nella foto, un momento della passerella di Just Cavalli), a cui si sommano oltre 1.500 giornalisti, più del 50% stranieri, provenienti da una quarantina di Paesi. Il commento del presidente Mario Boselli.
210 le collezioni on show, di cui 89 in passerella (alcune doppie, per un totale di 97 sfilate) e 93 esposte in presentazioni, più altre 42 visibili su appuntamento negli showroom.
“La bella sorpresa è che questa settimana è andata molto bene, nonostante alcuni timori della vigilia legati alla situazione economica generale - dichiara Boselli in una nota -. Ciò sicuramente grazie alla bravura consolidata dei nostri stilisti che, in questo momento difficile, hanno investito a tutto campo, oltre che nelle collezioni, anche nelle modalità di presentazione”.
“Un'importante conferma inoltre - aggiunge il presidente di Cnmi - è arrivata sia da parte dei giovani dell'Incubatore della Moda, sia di alcuni designer stranieri che hanno consentito di chiudere la manifestazione in un clima estremamente positivo''.
La Camera ha infatti riconfermato la propria mission di promozione delle nuove generazioni di stilisti con la sfilata in apertura di manifestazione delle cinque start up dell'Incubatore della Moda numero tre e con il programma dell'ultima giornata dedicato a talenti emergenti provenienti da Russia, Colombia, India e Pakistan.
Il comunicato della Camera parla inoltre di “grande affluenza al centro sfilate di via Gattamelata che, come ogni anno, ha offerto agli operatori un ambiente accogliente molto apprezzato”. A questo proposito, Cnmi si dice “grata agli sponsor Canon, Dhl, Lectra, Mercedes Benz e Class Editori che, grazie alla loro partecipazione attiva, hanno reso disponibili servizi utili e professionali riconosciuti da tutti, anche in confronto agli altri eventi internazionali”.
c.mo.
stats