Milano Moda Donna: la quotidiana eleganza in divisa di Les Copains

Lo storico marchio del gruppo Bvm inaugura un nuovo corso stilistico sotto la direzione creativa di Albino D’Amato, che per l’autunno-inverno 2009/2010 ha mescolato lo chic rigoroso delle uniformi militari alla fresca pulizia delle divise da college.
Il tutto senza mai calcare la mano su costruzioni rigide e facili déjà-vu, che avrebbero alterato la studiata allure quotidiana che il creativo ha voluto esprimere nei capi pensati per il restyling del brand. Vedette della collezione è la maglia, che sceglie lavorazioni a effetto (pieghe irregolari, trame-tessuto, riccioli spugnosi) e si sposa felicemente alla pelliccia (di castorino, di visel rasato, di volpe magellano, di rat musqué).
Di maglia sono anche le sottili calze disegnate a blocchi di colore, che D’Amato ha abbinato a corti tubini che segnano il busto e scoprono le gambe. Molto rappresentati sono apparsi gli abiti da cocktail (un must irrinunciabile per lo stilista, che lo scorso sabato ha presentato la sua personale collezione e ha lanciato un’onirica linea di gioielli zoomorfi) in satin mano pesca, che riproducono un’esplosione di stellette militari in versione stampata e jacquard.
r.m.
stats