Milano Moda Donna: nuove fughe e ancora malcontento sul calendario

Non si placano gli attriti intorno al calendario delle sfilate di Milano Moda Donna. Così come non si ferma il fuggi fuggi delle griffe dalla data di lunedì 28 settembre, dedicata alle celebrazioni ebraiche dello Yom Kippur. Il rischio è che un effetto domino si abbatta sugli altri giorni dei défilé, che si presentano sempre più fitti di appuntamenti.
E mentre dalla Camera Nazionale della Moda Italiana annunciano, a breve, l’uscita di una nuova attesissima schedule, Versus fa sapere di aver “traslocato” a domenica 27 settembre, ore 18.30 (fra Gaetano Navarra e Ter et Bantine) e sottolinea che la sua non sarà una sfilata bensì una presentazione, che si protrarrà fino alle 19.30.
Anche Les Copains gioca d’anticipo e dichiara che salirà in pedana giovedì 24 alle 10.45 negli spazi di fieramilanocity. Peccato che l'orario sia finora già occupato da un’altra griffe, Kristina T..
Gli irriducibili del lunedì “della discordia” restano dunque, salvo nuove defezioni, Dsquared2, Roccobarocco, Laura Biagiotti e Frankie Morello, che sfila alle 11 invece che alle 11.45 come inizialmente comunicato. Ancora in sospeso, invece, il destino di Maurizio Pecoraro. I suoi portavoce annunciano una decisione per lunedì prossimo.
m.g.
stats