Milano Moda Uomo: ai nastri di partenza la fashion week dedicata al menswear

33 sfilate sotto la regia di Camera Nazionale della Moda e tre fuori calendario, 37 presentazioni e 19 su appuntamento. Sono questi i numeri di Milano Moda Uomo: quattro giorni dedicati al menswear per la primavera-estate 2011, da domani a martedì 22 giugno.
Due le new entry in pedana per questa edizione: il brand Corneliani, che apre le danze della rassegna domani alle 11, e Albino Deuxième, l’ultima fatica dello stilista Albino, di scena domenica alle 15. Nonché una rentrée eccellente: quella di Calvin Klein Collection, che fa ritorno a Milano dopo due stagioni nella Grande Mela e presenterà la sfilata (prevista sabato alle 14 presso la sede di viale Umbria) sul maxi schermo di piazza del Duomo domani sera dalle 19.30 alle 20.
La fashion week, dopo il debutto di Corneliani, prosegue domani con altri protagonisti, come Costume National, Burberry Prorsum, Frankie Morello, Versace, John Varvatos e Byblos. Dolce & Gabbana, in gara fuori calendario, aspetta invece stampa e buyer alle 13 al Metropol.
Domenica il ritmo prende vigore, con show dalle 9.30 alle 20: si parte con Bottega Veneta, per proseguire con - tra gli altri - Emporio Armani, Gianfranco Ferré, Salvatore Ferragamo, Moncler Gamme Bleu, Prada e Roberto Cavalli. Fuori calendario Daniele Alessandrini, alle 16.30.
Lunedì 21 il testimone passa al Gruppo Zegna con la doppia sfilata Ermenegildo Zegna e Z Zegna alla Triennale e, successivamente, a Gucci, John Richmond, Etro, Canali, Neil Barrett, Pringle of Scotland e Gazzarrini. Senza dimenticare D&G, in programma alle 15.30. Il sipario si chiude martedì 22 con le performance di Iceberg, Giorgio Armani, Dsquared2 ed Ermanno Scervino.
Anche sul fronte presentazioni, le novità non mancano, visto che sono 14 i nuovi marchi che espongono a Milano Moda Uomo, tra cui Avoncelli, Cerruti 1881, Diesel Black Gold, Jeckerson, Julian Keen, Lab.Pal Zileri, Philipp Plein, Santoni, Tommy Hilfiger e Umit Benan.
a.t.
stats