Milano Moda Uomo: al via domenica la kermesse dedicata al menswear

Concluso Pitti Immagine Uomo, la moda maschile si trasferisce da Firenze a Milano. Riparte così domenica la consueta kermesse di défilé che chiuderà i battenti giovedì 19 gennaio. Ad animare le cinque giornate di calendario tra new entry (Bottega Veneta, Gas e Les Hommes) e rientri (Gaetano Navarra, Giuliano Fujiwara, Moschino e Romeo Gigli) saranno 53 sfilate per 50 marchi, 60 presentazioni, di cui 13 su appuntamento e diversi eventi.
Come avviene ormai da alcune stagioni, ad aprire le danze sulle nuove tendenze e proposte del menswear per l’autunno/inverno 2006-2007 sarà, domenica 15 gennaio alle 10, Jil Sander con l’atteso debutto della prima collezione firmata dal belga Raf Simons, seguito da Missoni, Costume National, Dolce & Gabbana, Vivienne Westwood, Burberry Prorsum, Ozwald Boateng, Gianni Versace e dalla new entry Gas, che alle 20 chiuderà la prima giornata con una passerella e un party all’Alcatraz.
A dare il via agli show di lunedì, che vede in calendario nomi importanti come Prada, Roberto Cavalli, Gianfranco Ferré e Antonio Marras, sarà alle 9.30 Gaetano Navarra, ritornato a sfilare dopo aver optato la scorsa stagione per una presentazione, mentre a concludere sarà ancora una nuova entrata, Les Hommes.
Tra gli eventi più attesi di martedì quello di apertura di DSquared, seguito da Emporio Armani e Gucci che si terrà nel tardo pomeriggio, mentre mercoledì i riflettori saranno puntati non solo su Menichetti, Valentino, D&G e Fendi, ma anche sul ritorno in passerella di Moschino e della collezione di Giuliano Fujiwara, disegnata dal nuovo stilista giapponese Masataka Matsumura.
Se ad aprire l’ultima giornata della kermesse milanese, che ospita in calendario nomi come Giorgio Armani, Etro e Miu Miu, sarà il debutto in pedana del menswear di Bottega Veneta (anche se alcune proposte erano già state presentate in occasione di Milano Moda Donna), a chiudere il sipario sulla moda maschile sarà la collezione firmata Romeo Gigli che, orfana del suo fondatore da diverse stagioni, è ora disegnata da Luca Callegari.
Come ogni anno, anche per questa edizione di Milano Moda Uomo molti saranno gli happening sociali e culturali che faranno da corollario alla manifestazione. Tra questi, sabato 14 gennaio verrà inaugurata dalle 14 alle 20 la mostra su Walzer Evans, presso la Galleria Carla Sozzani, domenica dalle 16 alle 20 ci sarà l’inaugurazione della rassegna Dressing Pleasure organizzata da Brioni, mentre martedì sarà la volta del balletto Il mito della Fenice, con la partecipazione straordinaria di Roberto Bolle al Teatro Smeraldo promosso da Belstaff.
v.s.
stats