Milano Moda Uomo: i primi commenti degli imprenditori

Fiduciosi, se pur ancora all’insegna della cautela, i primi commenti degli imprenditori su questo inizio 2010: le dichiarazioni a fashionmagazine.it di Paolo Zegna - presidente del Gruppo Zegna e vice-presidente per l'internazionalizzazione di Confindustria - e di Michele Norsa, a.d della Salvatore Ferragamo. Conferme anche dal mercato.
“In generale il mood è positivo - riflette Zegna -. C’è voglia di uscire dalla crisi. Le vendite stanno andando un pochino meglio: gli ultimi due mesi del 2009 si sono conclusi bene. Il problema maggiore è riuscire a trovare gli stimoli per un consumatore post-crisi che ancora non conosciamo”.
“Bisognerà insistere su valori veri come la qualità e il servizio - aggiunge il vice-presidente di Confindustria - per conquistare spazi nei nuovi mercati, che a casa nostra potrebbero risultare ridotti”.
La bella collezione Ermenegildo Zegna dell’autunno-inverno 2010/2011 sembra aver imboccato già questo percorso: qualità e solidità che derivano anche da una storia di 100 anni, documentata alla fine della sfilata da un emozionante filmato aziendale degli anni Quaranta.
“Certamente gli ultimi due mesi hanno dato segnali di risveglio - conferma Michele Norsa -. Soprattutto dicembre è stato positivo in tutto il mondo. Ma è presto per affermare che il peggio è alle spalle, direi che il mercato è ancora convalescente”.
“Mi auguro - prosegue l’amministratore delegato di Ferragamo - che i fragili incrementi che stiamo registrando, pure in gennaio, si confermino per il resto dell’anno, anche se non escludo che potrebbe manifestarsi qualche inaspettata turbolenza come quella avvertita nel 2009 in Grecia o Dubai”.
Molto apprezzata la collezione disegnata da Massimiliano Giornetti, al quale la maison fiorentina ha affidato anche la linea donna che debutterà a febbraio.
Un sentimento positivo espresso anche da diversi compratori presenti alle sfilate. “Nonostante la crisi non si sia ancora risolta, già da fine ottobre abbiamo riscontrato un miglioramento a livello di vendite - commenta Giovina Moretti, titolare di Gio Moretti in via Spiga a Milano -. Senza dubbio la situazione attuale è meno preoccupante di quella di inizio 2009 e confidiamo sul fatto che sia sempre meglio”.
Sulla stessa lunghezza d’onda Luc Dheedene titolare del mega negozio Verso e della società di distribuzione Fashion Club 70 ad Anversa: “L’autunno-inverno si sta concludendo in modo moderatamente positivo e guardiamo pertanto al 2010 con fiducia. Credo che attualmente sia indispensabile offrire alla clientela un assortimento che comprenda oltre ai big brand nuovi nomi allettanti e con prezzi ragionevoli”.
t.m.- e.c.
stats